Il mio carrello

Chiudi
Vestito lungo estivo, meglio scarpe alte o scarpe basse?

Vestito lungo estivo, meglio scarpe alte o scarpe basse?

D'estate un vestito lungo mette d'accordo proprio tutte, sia le donne più giovani he quelle più avanti con l'età.

Pratico, alla moda e fresco, perfetto sia in riva al mare, per un aperitivo con gli amici ma anche in città; il vestito lungo è sempre la soluzione migliore in ogni occasione, ma quali scarpe abbinarci?

Ecco una serie di esempi pratici che aiutano nella scelta della scarpe più adatte.

Ovviamente gran parte della scelta dipende dal proprio gusto estetico o dalla propria forma fisica, grazie alle scarpe possibile infatti valorizzarsi e dare carattere all'intero outfit.

Si tratta dunque di una questione di stile personale ma anche di caratteristiche fisiche che ognuno di noi possiede.


Certo è che la scelta di abbinare delle comodissime infradito ad un maxi dress è sempre quella giusta soprattutto nelle località di mare dove proprio questo abbinamento permette di sentirsi davvero in vacanza.

In altri casi però è necessario indossare dalle scarpe alte.

L'abbinamento dai 16 ai 30 anni
Sui social impazzano le foto di bellissime ragazze con vestito lungo abbinato a classiche converse, è proprio questa è la soluzione migliore per le più giovani, versatile e di tendenza, sta popolando anche sulle passerelle e nello street style delle modelle più amate.

Non ci sono limiti agli abbinamenti ed anche un paio di classiche scarpe da ginnastica bianche si rivela l'accessorio più di tendenza della stagione. Per coloro che invece hanno qualche difettuccio da nascondere alla caviglia, sandali bassi e stivale sono la scelta migliore, comoda e funzionale.

A quest'età, è possibile lasciarsi influenzare da qualsiasi moda e indossare di tutto e di più, i difetti fisici sono davvero pochi e tutto, ma proprio tutto dona, sia alle donne alte, che a quelle più basse.

L'abbinamento di 30 ai 40 anni
Raggiunta la maturità, si tende ad indossare ogni accessorio, calzature comprese con un occhio critico, selezionando con cura ed attenzione, la scarpa che meglio si abbina cromaticamente all'outfit, ma anche quella che meglio valorizza le proprie caratteristiche fisiche mascherando qualche piccolo difetto.

Non ci si lascia più influenzare dalle tendenze, ma si predilige uno stile sobrio che rasenta a perfezione. Ecco allora che alcune donne, con le caviglie sottili ed una bella altezza, scelgono i sandali rasoterra oppure con un tacco molto basso ma particolare.

Altre ancora prediligono uno stile più romantico e raffinato scegliendo ciabattine sabot con tacco medio, oppure zeppe sempre eleganti con tacco non eccessivo, magari bordate in pelle per dare quel tocco glamour in più, sarà poi la scelta del colore a fare la differenza.

L'abbinamento dai 50 in sù
Raggiunta quest'età le donne non hanno più alcun pregiudizio, perciò possono permettersi di osare con abbinamenti che prima non avrebbero mai indossato.

Via allora alle ballerine con i maxi dress, soprattutto in città, ed in particolare a lavoro, per un look glamour ma prezioso, ornate magari da cristalli e pietre naturali.

Decollèttè, scelta ideale per l'ufficio dove non è necessario rimanere molte ore in piedi, con cinturino alla caviglia per evidenziarla la zona, se il maxi dress lo lascia intravedere altrimenti classiche decollettè senza cinturino.

Infine i sandali, scelta che solo le donne che hanno ormai maturato sicurezza in loro stesse possono permettersi.

Scarpe alte o scarpe basse?
Non esiste la scarpa giusta o quella sbagliata, la moda ormai non conosce più le tendenze, ma è il proprio stile personale ad influenzare la scelta.

La scarpa migliore è quella comoda, che permette ogni genere di movimento e non costringe una donna sempre seduta a curarsi del mal di gambe o piedi, meglio una scarpa bassa ben portata che un tacco che non permette di muoversi.

La scarpa, deve essere scelta in base al proprio stile e all'occasione, per eventi speciali si può osare una scarpa glamour e alta, per una giornata di shopping meglio un comodo sabot se non si vuole rinunciae al tacco o una semplicissima ciabattina decorata.